Testimonianze

Sono un proprietario estremamente soddisfatto di Castello di Casole. Tornando dall'Italia nel 2007, su consiglio di alcuni amici ho visitato il sito web del Castello e mi è sembrato uno dei siti migliori e più affascinanti che avessi mai visto. Ma dopo aver visitato la tenuta, mi sono convinto al 100% che la realtà è all’altezza delle aspettative create dal sito e anzi le supera. Il luogo è perfetto, le strutture (anche prima del termine dei lavori di restauro dell'hotel) sono stellari e il personale di supporto è sempre pronto ed efficiente. Ci siamo stati 3 volte e ci torneremo a settembre. Non vediamo l'ora di assaporare nuovamente il Chianti e di goderci il Castello di Casole.
-Mike Quinn
Siamo stati divinamente a Sant'Antonio per la nostra vacanza di due settimane. Siamo stati in piscina, alla spa e ai ristoranti, abbiamo fatto gite in bicicletta per la Toscana e abbiamo visitato molte città e cantine. Uno dei nostri ospiti ama cucinare e ha preparato vari pasti eccezionali con prodotti dei mercati locali (la cinta senese e il pecorino toscano erano gli stuzzichini preferiti). Era bellissimo mangiare all'aperto davanti ad un panorama stupendo. Il cibo e il vino erano favolosi ovunque; chiunque vorrebbe tornarci. Uno dei nostri ospiti ha detto che è stata la migliore vacanza della sua vita. Non vediamo l'ora di tornare nel 2014!
-Sean Daly
La nostra esperienza di proprietari al Casali di Casole ha superato le aspettative. Timber Resorts si è incaricata di rendere un piacere il processo di acquisto della nostra destinazione in Toscana. Le nostre visite sono meravigliose, magiche... quando siamo al Casali di Casole ci sentiamo veramente a casa. Il personale ci assiste costantemente per farci stare bene, al sicuro e farci sentire speciali. Adoriamo tutta la gente del posto e la bellezza circostante non finisce mai di stupirci. La nostra casa al Casali di Casole è un'incomparabile opportunità di godere di ogni singolo istante. Per noi è davvero il Paradiso sulla Terra e siamo estremamente grati di questa esperienza.
-Marian e Glen Bressner